5 fatti sull'attrito volvente e l'attrito radente

L'attrito è considerato una delle forze che si oppongono al moto di due oggetti quando sono in contatto. Studiamo più avanti alcuni fatti sull'attrito e il suo tipo.

L'attrito volvente si verifica quando un oggetto può rotolare su una superficie di contatto e l'attrito radente si verifica quando due oggetti qualsiasi possono sfregare l'uno contro l'altro. L'attrito volvente compare quando la superficie di contatto cambia forma a causa dell'applicazione di una forza esterna.

In questo articolo discuteremo, l'attrito radente è inferiore all'attrito volvente, come funziona l'attrito radente, l'attrito volvente e la differenza di attrito radente, la relazione tra attrito volvente e attrito radente e la forza dell'attrito volvente e l'attrito radente.

L'attrito radente è minore dell'attrito volvente?

La resistenza offerta dalla superficie si chiama as attrito. Vediamo se l'attrito radente è minore dell'attrito volvente.

L'attrito radente non è inferiore all'attrito volvente perché quando le superfici microscopiche dei due oggetti in movimento si uniscono, che è assente nell'attrito volvente. L'attrito radente è l'attrito maggiormente notato nei cuscinetti a sfera. L'interazione tra la superficie e l'oggetto è forte nell'attrito radente.

L'attrito radente è il tipo di attrito in cui la forza viene esercitata sull'oggetto in movimento, ovvero quando l'oggetto scorre sulla superficie di contatto. Rispetto all'attrito radente, l'attrito statico è più forte in quanto la forza esercitata sull'oggetto a riposo.

Come funziona l'attrito radente?

L'attrito radente viene applicato su due oggetti sottostanti movimento l'uno rispetto all'altro. Vediamo come funziona l'attrito radente.

L'attrito radente si crea quando gli oggetti scivolano l'uno sull'altro. L'attrito radente è anche considerato una forza cinetica che mantiene i due corpi in contatto in costante movimento. L'attrito radente dipende fondamentalmente da due fattori, vale a dire il materiale dell'oggetto e il peso dell'oggetto.

Nell'attrito radente, si verifica la forza di attrazione intermolecolare a causa della quale l'attrito radente è spesso inferiore al Frizione statica. Diversi fattori che influenzano l'attrito radente sono le dimensioni dell'oggetto, la velocità di entrambi gli oggetti in movimento, la superficie di contatto e la pressione applicata sugli oggetti.

Attrito volvente e differenza di attrito radente

I tipi di attrito dipendono principalmente dal tipo di movimento a cui si trovano. Esaminiamo la differenza tra attrito volvente e radente.

Attrito volvente Attrito scorrevole
 L'attrito volvente richiede un oggetto e una superficie di contatto. L'attrito radente richiede due oggetti in contatto in movimento e una superficie.
L'attrito volvente si verifica quando un oggetto può rotolare sulla superficie di contatto. L'attrito radente si verifica quando due oggetti si sfregano l'uno contro l'altro o scivolano lungo la superficie.
L'attrito volvente dipende dalla geometria dell'oggetto e deformazione superficiale. L'attrito radente dipende dal tipo di materiale dell'oggetto e dalla counione di esso superficie microscopica degli oggetti.
La formula dell'attrito volvente è data da
frr N
 La formula dell'attrito radente è data da
fkk N
Differenza tra attrito volvente e radente

Relazione tra attrito volvente e attrito radente

L'attrito è la resistenza applicata agli oggetti in movimento. Vediamo la relazione tra attrito volvente e radente.

La relazione tra l'attrito volvente e l'attrito radente è il coefficiente di attrito. Il coefficiente di attrito μ è considerato il rapporto tra la forza di attrito e la forza normale, il coefficiente di attrito volvente e radente è quindi il rapporto tra le rispettive forze di attrito e la forza normale.

Il coefficiente di attrito dipende principalmente dal Amonton-Coulomb Law. La legge impone che la forza di attrito e la forza normale siano direttamente proporzionali tra loro. Allo stesso modo, le forze di attrito da rotolamento e scorrimento sono direttamente proporzionali rispettivamente alla forza normale (carico applicato).

750px Frizione.svg
Crediti immagine: Forza di attrito by Keta, Pieter Kuiper (CC BY 2.5)

Relazione tra attrito volvente e attrito radente

La forza di attrito si oppone al moto tra due oggetti. Impariamo la forza dell'attrito volvente e l'attrito radente.

 Forza di attrito volvente Forza di attrito radente
La forza di attrito che si oppone al moto di rotolamento del corpo a contatto con la superficie si chiama forza di attrito volvente.  La forza che si oppone al movimento di scorrimento degli oggetti a contatto con la superficie è chiamata forza di attrito scorrevole.
Nell'attrito volvente, la forza viene applicata a tutte le parti dell'oggetto quando è in movimento. Esempio, spostamento di ruote su strade.  Nell'attrito radente, la forza viene applicata su una parte di un lato dell'oggetto e la forza viene limitata sull'altro lato dell'oggetto. Esempio, spingendo una scatola sul pavimento.
 Nell'attrito volvente, la forza di attrito volvente è direttamente proporzionale alla forza normale.  Nell'attrito radente, la forza normale e la forza di scorrimento sono direttamente proporzionali tra loro.
In questo caso, solo la parte particolare dell'oggetto è a contatto con la superficie considerata. In questo caso, vasta area dell'oggetto viene a contatto con la superficie e non in punti.
Relazione tra attrito volvente e attrito radente

Conclusione

In questo articolo giungiamo alla conclusione che l'attrito volvente e l'attrito radente sono i tipi di attrito in cui entrambi sono resistivi per essere applicati contro il movimento degli oggetti. Entrambi questi tipi offrono meno attrito e sono principalmente descritti dal tipo di movimento che subiscono.

Leggi anche: