Proprietà chimiche del mercurio (23 fatti che dovresti sapere)

Il mercurio è un metallo liquido nella tavola periodica. Spieghiamo i fatti relativi al mercurio.

Il mercurio è una sostanza metallica liquida pesante, lucida e argentea. Ha una struttura cristallina romboedrica. Il mercurio non partecipa alla reazione con la maggior parte degli acidi ma reagisce con l'idrogeno solforato (H2S). I metalli massimi (tranne il ferro) vengono disciolti nel mercurio per formare un amalgama.

Concentriamoci sulla posizione del mercurio nella tavola periodica, sulla fusione, sul punto di ebollizione, sul raggio ionico, sugli isotopi, sull'energia di ionizzazione e su molti altri fatti del mercurio in questo articolo.

Simbolo di Mercurio

Il simbolo è usato in chimica per descrivere o scrivere qualsiasi elemento chimico in una forma abbreviata. Scriviamo il simbolo chimico del mercurio.

Il simbolo chimico del mercurio è Hg. Questa abbreviazione deriva dal nome latino “hydrargyrum” che veniva usato anticamente al posto della parola “mercurio”. Il significato della parola "hydrargyrum" è argento liquido.

Gruppo Mercurio nella Tavola Periodica

Un gruppo nella tavola periodica descrive una colonna che consiste in un insieme di elementi aventi quasi la stessa configurazione elettronica. Scopriamo il gruppo di mercurio.

Il mercurio appartiene al gruppo 12 (IIb) dopo lo zinco (Zn) e il cadmio (Cd) e prima del copernicio (Cn).

Periodo di mercurio nella tavola periodica

A periodo è la fila orizzontale di elementi chimici che possiedono proprietà quasi simili. Prevediamo il periodo di Hg nella tavola periodica.

Mercurio appartiene al 6th periodo della tavola periodica compreso tra oro (Au) e titanio (Ti).

proprietà chimiche del mercurio
Mercurio nella tavola periodica

Blocco di mercurio nella tavola periodica

Un blocco è costituito da più di un gruppo e periodo di elementi chimici aventi proprietà fisiche e chimiche simili. Discutiamo del blocco di mercurio nella tavola periodica.

Mercurio è un elemento del blocco d perché contiene un orbitale d soddisfatto (5d10) e questo orbitale d inizia a riempirsi alla fine, anche dopo 6 secondi.

Numero atomico di mercurio

Il numero atomico non è altro che la carica nucleare totale o il numero totale di protoni nel nucleo. Parliamo in dettaglio del numero atomico del mercurio.

Il numero atomico del mercurio è 80 poiché ha 80 protoni nel suo nucleo caricato positivamente. Anche la carica nucleare del mercurio è 80.

Peso atomico di mercurio

Il peso atomico è descritto come il peso posseduto da un atomo dell'elemento. Esploriamo il peso atomico di Hg.

Mercurio ha un peso atomico di 200.59 amu (unità di massa atomica). Questo è il peso effettivo di un atomo di mercurio.

L'elettronegatività del mercurio secondo Pauling

Il elettronegatività di ogni elemento è la proprietà di attirare a sé gli elettroni di legame da un legame covalente. Prevediamo l'elettronegatività di Hg.

L'elettronegatività del mercurio è 2.0 secondo la scala di Pauling. L'elettronegatività è un termine senza unità.

Densità Atomica di Mercurio

La densità atomica si ottiene tra il rapporto tra massa atomica e volume atomico. Calcoliamo la densità atomica del mercurio.

Il mercurio ha una densità atomica di 13.6 g/ml. Significa che il mercurio è 13.6 volte più denso dell'acqua perché l'acqua ha una densità atomica di 1.0 g/ml.

Punto di fusione del mercurio

Il punto di fusione definisce una temperatura definita alla quale la forma solida passa allo stato liquido. Scopriamo il punto di fusione del mercurio.

Mercurio ha un punto di fusione di -38.830 C. Il punto di fusione dell'Hg è molto più basso della temperatura ambiente.

Punto di ebollizione del mercurio

Il punto di ebollizione indica una particolare temperatura alla quale la pressione di vapore del liquido diventa uguale alla pressione atmosferica. Esploriamo il punto di ebollizione del mercurio.

Mercurio possiede un punto di ebollizione relativamente più alto di 356.70 C.

Raggio di Mercury Van der Waals

Il Raggio di Van der Waals è definita come metà della distanza tra due atomi che non sono legati da alcun tipo di legame. Spieghiamo il raggio di Van der Waals di Hg.

Mercurio ha un raggio di Van der Waals di 155 pm o 0.155 nm e ha un raggio atomico leggermente inferiore di 151 pm rispetto al raggio di Van der Waals.

Raggio ionico/covalente di mercurio

Il raggio ionico è il raggio di uno ione e raggio covalente è la metà della distanza tra due atomi legati da legami covalenti. Cerchiamo di capire questo in termini di Hg.

Mercurio ha un raggio covalente di 132 pm che è molto inferiore al suo raggio atomico e di Van der Waals. Il raggio ionico di Hg+1 e Hg+2 sono rispettivamente le 133 e le 116 pm.

Isotopi di mercurio

Gli isotopi appartengono a una famiglia di elementi chimici aventi la stessa carica nucleare o numero atomico nel loro nucleo. Discutiamo in dettaglio gli isotopi del mercurio.

Isotopi Abbondanza (in %) Modalità di decadimento
194Hg syn ε
195Hg syn ε
196Hg 0.15 stabile
197Hg syn ε
198Hg 10.04 stabile
199Hg 16.94 stabile
200Hg 23.14 stabile
201Hg 13.17 stabile
202Hg 29.74 stabile
203Hg syn β-
204Hg 6.82 stabile
Diversi isotopi di mercurio

Guscio elettronico Mercury

Il guscio elettronico può essere pensato come uno stato energetico definito in cui risiedono gli elettroni. Calcoliamo il numero totale di gusci elettronici in Hg.

Mercurio contiene sei gusci elettronici nella sua configurazione elettronica. Ha 2,8,18,32,18 e 2 elettroni nei rispettivi gusci elettronici.

Energia di mercurio della prima ionizzazione

La prima energia di ionizzazione è l'energia minima richiesta per liberare l'elettrone più debolmente legato da un atomo neutro. Spieghiamo questo in termini di Hg.

Mercurio ha la prima energia di ionizzazione di 1007.1 KJ/mol. Questo valore è relativamente alto perché il primo elettrone di valenza viene rimosso dall'orbitale 6s soddisfatto. Pertanto, una configurazione elettronica stabile viene distrutta.

Energia di mercurio della seconda ionizzazione

La seconda energia di ionizzazione è l'energia necessaria per rimuovere il 2nd elettrone dal guscio di valenza di un atomo. Scopriamo la seconda energia di ionizzazione del mercurio.

La seconda energia di ionizzazione del mercurio è 1810 KJ/mol.

Energia di mercurio di terza ionizzazione

La terza energia di ionizzazione è l'energia richiesta per rimuovere un elettrone da uno ione dipositivo dal suo guscio di valenza. Calcoliamo questo per il mercurio.

Mercurio ha un 3 molto più altord energia di ionizzazione che è 3300 KJ/mol.

Stati di ossidazione del mercurio

Il stato di ossidazione o il numero di ossidazione è il numero di elettroni guadagnati o persi dall'elemento. Vediamo lo stato di ossidazione del mercurio.

Il mercurio può essere presente in tre stati di ossidazione. Sono-

  • Hg (0)- mercurio elementare.
  • Hg (I) – mercurio mercurio.
  • Hg (II) – mercurio mercurico.

Configurazioni di elettroni di mercurio

La configurazione elettronica non è altro che la disposizione degli elettroni in diversi gusci elettronici. Spieghiamo la configurazione elettronica di Hg.

Mercurio ha 80 elettroni disposti come: [Xe] 4f14 5d10 6s2.

Numero CAS Mercurio

Il numero di registro CAS è un numero particolare che si riferisce a un elemento chimico. Scopriamo il numero CAS del mercurio.

Mercury ha il numero di registro CAS 7439-97-6.

Mercurio ChemSpider ID

ChemSpider ID è un database gratuito di strutture chimiche che fornisce diverse informazioni sulla struttura dell'elemento chimico. Scopriamolo per il mercurio.

L'ID ChemSpider del mercurio è 22373.

Classificazione chimica del mercurio

I sistemi di classificazione chimica tentano di classificare gli elementi chimici in base alle loro proprietà e alla configurazione elettronica. Facciamolo per Hg.

Il mercurio è classificato come una sostanza metallica del blocco D. Ma non è un Metallo di transizione perché non ha alcun orbitale d parzialmente riempito (5d10).

Stato di mercurio a temperatura ambiente

Lo stato di qualsiasi elemento chimico è determinato dal suo punto di fusione e di ebollizione, nonché dalla forza di attrazione intermolecolare. Spieghiamolo in dettaglio.

Il mercurio è liquido a temperatura ambiente poiché ha un punto di fusione molto più basso e un punto di ebollizione relativamente più alto rispetto alla temperatura ambiente.

Il mercurio è paramagnetico?

Il paramagnetismo è una forma di magnetismo in cui gli elementi sono attratti debolmente dal campo magnetico. Vediamo se il mercurio è paramagnetico o meno.

Il mercurio non è un composto paramagnetico perché non ha elettroni spaiati. Tutti gli elettroni di Hg sono accoppiati. Pertanto, è un diamagnetico composto.

Conclusione

Il mercurio è l'unico metallo liquido nella tavola periodica. Viene utilizzato principalmente nella formazione di amalgami con metalli diversi come oro e argento. Ha anche diversi usi in lampade fluorescenti, termometri, valvole a galleggiante per barometri, ecc.